Emergenza idrica in agricoltura – Segnalazioni danni alle produzioni - Comune di Savigliano (CN)

archivio notizie - Comune di Savigliano (CN)

Emergenza idrica in agricoltura – Segnalazioni danni alle produzioni

 

Il territorio piemontese, così come tutto il bacino del Po, è interessato dal mese di dicembre 2021 da una pressoché continua carenza di precipitazioni piovose e nevose. La Regione Piemonte, in considerazione dell’estrema severità dell’evento siccitoso in corso, ha provveduto a richiedere al Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (Mipaaf) la deroga all’art. 5 comma 4 del D.lgs. 102/2004, che stabilisce che l’attivazione degli interventi compensativi per i danni alle produzioni causati da fenomeni siccitosi è possibile solo se tali produzioni risultano non assicurabili con le polizze agevolate.

Il Decreto-Legge 9 agosto 2022, n. 115 “Misure urgenti in materia di energia, emergenza idrica, politiche sociali e industriali”, entrato in vigore il 10 agosto 2022, derogando a quanto previsto all’articolo 5, comma 4, del D.lgs. 102/2004, consente alle imprese agricole che hanno subito danni dalla siccità eccezionale manifestatasi a partire dal mese di maggio 2022 e che, al verificarsi dell'evento,  non beneficiavano della copertura recata da polizze assicurative a fronte del rischio siccità, di poter accedere agli interventi previsti per favorire la ripresa dell’attività economica e produttiva di cui al medesimo articolo 5 del Dlgs 102/2004.

La Regione ha quindi diffuso una nota con la quale viene dato incarico alle Amministrazioni Comunali nel cui territorio hanno sede le aziende agricole colpite di raccogliere le segnalazioni dei danni.

Pertanto, le aziende agricole interessate potranno provvedere alla compilazione del modello “Agricoltura_Siccità” regionale, che andrà consegnato ENTRO LE ORE 12.30 DI MARTEDI' 4 OTTOBRE direttamente presso l’Ufficio Agricoltura Comunale (II° piano) – in orario di apertura al pubblico - oppure trasmesso all’indirizzo PECcomune.savigliano@legalmail.it

Il Decreto-Legge sopra richiamato, a differenza dalle procedure passate, prevede la possibilità di segnalare eventuali “spese sostenute in emergenza dalle imprese agricole per la continuazione dell'attività' produttiva.” A tal proposito, è opportuno evidenziare che il modello “Agricoltura_Siccità” contempla l’indicazione di tali spese, seppure, al momento, non sono pervenute indicazioni operative sulle procedure da seguire per riconoscere tali spese.

Si invita in proposito a consultare la pagina web regionale dedicata:

 

https://www.regione.piemonte.it/web/temi/agricoltura/avversita-calamita-naturali/deficit-idrico-2022

 

Si allegano:

  • il testo del Decreto-Legge;
  • il modello “Agricoltura_Siccità”.

Pubblicato il 
Aggiornato il